Omnibus rebus

Risorse latine online

Main menu: Home | Varie | La posta | Nugae | Page 5

sample header image

Breve nota introduttiva su Virgilio

Publio Virgilio Marone, nato ad Antes nel 70 a.C. e morto a Brindisi nel 19 a.C., fu uno dei più celebri poeti latini.
Il padre era un proprietario terriero che si era arricchito grazie all'apicoltura.
Virgilio vive in un periodo di guerre civili e grandi cambiamenti politici in seno alla Repubblica Romana. La distribuzione delle terre ai veterani nella zona del mantovano (in cui viveva) successivamente alla battaglia di Filippi mise in pericolo le proprietà di famiglia, che furono confiscate a padre e fratelli, che si trasferirono a Napoli.

Le opere più importanti del poeta sono: le Bucoliche, le Georgiche e l'Eneide.

Le bucoliche, dieci egloghe di argomento per lo più bucolico su modello di Teocrito, composte tra il 42 e il 39 a.C. furono pubblicate per prime ed ebbero grande successo, a tal punto che Virgilio entrò nella sfera degli artisti protetti da Mecenate.

Le Georgiche, composte tra il 36 e 29 a.C., divise in quattro libri, sono un poema didascalico sulla vita nei campi.

L'Eneide, composta tra il 29 e il 19 a.C., è un poema in dodici libri dedicato al viaggio di Enea da Troia a Roma, e rappresenta ideologicamente l'innalzamento ad origine divina della casa imperiale rappresentata da Augusto.

Egloghe

Georgiche

W Giulio!!!

sample content image

Quali autori?

Gli autori inseriti sono quelli su cui maggiormente ho lavorato con i miei allievi, quelli che maggiormente si trovano nelle antologie di autori, che spesso capitano nelle verifiche. Per ora sono cinque, ma presto saranno di più...